Prese dagli archivi fotografici di Lorena Lisi e Marino Dini